Indicatore di tempestività dei pagamenti

Pagina creata secondo i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n. 33/2013

 

Dall'anno 2015 la pubblicazione dell'indicatore avviene trimestralmente entro 30 giorni dalla fine del trimestre precedente, con le modalità indicate dagli articoli 9 e 10 del d.p.c.m. 22 settembre 2014:

In base alla circolare n. 22 del 22 luglio 2015 del Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato - l'indicatore di tempestività dei pagamenti è definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all'importo delle fatture.

 

Anno 2017

Periodo temporale Indicatore trimestrale
1° trimestre -16,64
2° trimestre -13,52
3° trimestre  -27,45
4° trimestre  -25,55

 L'indicatore di tempestività dei pagamenti relativo all'anno 2017 corrisponde a: -21,78.

 

Anno 2016

L'indicatore di tempestività dei pagamenti relativo all'anno 2016 corrisponde a: -22,06.

 

 

Anno 2015

L'indicatore di tempestività dei pagamenti relativo all'anno 2015 corrisponde a: -19,96